La festa del bagnino di salvataggio

Esiste un giorno dell’anno nel quale si festeggia la figura professionale del bagnino?

Dopo alcune ricerche su internet siamo giunti a capire che il 4 febbraio è il giorno del bagnino argentino (“Día del Guardavidas”).  E’ una tradizione relativamente recente nata da un tragico incidente: il 4 di febbraio del 1978 il bagnino Guillermo Volpe moriva a Mar Del Plata durante un salvataggio.  L’evento suscitò grande commozione in tutto il paese. Da quel giorno i suoi compagni gli rendono omaggio ogni 4 febbraio e 11 anni dopo è diventato ufficialmente il “Día de los Profesionales del Rescate Acuático”.  Poi sembra che erroneamente da alcuni venga festeggiato il 14 febbraio … che è anche il giorno degli innamorati. Una versione che mette tutti d’accordo vuole che il 4 febbraio si commemori il bagnino scomparso con una competizione di salvamento mentre il 14 di febbraio si celebri (e quindi festeggi) tutti i bagnini.

RI_Competizione

Ok, tutto questo in Argentina. E nel resto del mondo?

In Brasile si celebra ogni 28 dicembre il “Dia do Guarda Vidas” ma le nostre ricerche non hanno portato a capire il perché della scelta di questa data.

Non ci sono notizie rilevanti sugli altri paesi e tanto meno sull’Italia. La tradizione vuole che il 15 di agosto, il giorno di Ferragosto, i bagnini ricevano i ringraziamenti dei bagnanti  e anche la mancia ma al momento non c’è niente d’ufficiale.

 

Per saperne di più sulla storia di Guillermo Volpe clicca qua, a lui e a tutti i bagnini deceduti in servizio è dedicato questo articolo.